venerdì 31 agosto 2007

UCRAINA: GLI "UFO" SONO CONSIDERATI UNA MINACCIA ALLA SICUREZZA NAZIONALE.

In Ucraina gli UFO (Unidentified Flying Objects) sono considerati una seria minaccia alla sicurezza nazionale. Lo ha affermato Artem Bilyk, rappresentate ufficiale del'"Anomaly Centre Zond" ucraino. Ha dichiarato che questi oggetti volanti sono dei velivoli di ricognizione segreta, che effettuano test, inviati da altre nazioni della Terra sul territorio ucraino. Inoltre, sempre secondo Bilyk, gli UFO possono influenzare, in modo negativo, la salute dei cittadini. Il Direttore di "Zond", Alexei Perekhod, dichiara che ci sono "sufficienti ragioni per affermare che ci troviamo davanti ad una minaccia seria". Sconcertante è poi la dichiarazione che dice "...non vorremmo chiamare i cittadini e autorizzare a sparare agli UFO".
Articolo completo (in inglese) su

MISTERIOSI "VORTICI MAGNETICI" IN OREGON?


C'è un mistero in Oregon, la cui conoscenza risale all'epoca dei Nativi Americani. Viene chiamato "The Oregon Vortex". Ma la sua conoscenza documentata risale al 1904, quando fu costruita una casa adibita prima ad uffici e poi a deposito di attrezzi. Ma secondo delle leggende, un UFO o una strana forza magnetica, all'epoca, avrebbe tirato giù una selva di alberi e rendendo curva, in modo perenne, sia la zona circostante, che la cosiddetta "House of Mystery". Ma probabilmente, questo presunto avvenimento è accaduto prima del 1904, visto che già i Nativi Americani ne erano a conoscenza, non entrando mai in quella zona coi cavalli, denominata dai Nativi, "Forbidden Groung" (Terra Proibita). Cosa è presente allora nella zona, magari nel sottosuolo, per il quale già i Nativi erano terrorizzati e che avrebbe causato quelle anomalie in zona, come la famigerata "Casa dei Misteri". Perturbazioni magnetiche anomale o tutto si può spiegare convenzionalmente? Le diatribe tra scienziati a tutt'oggi sono accese, ma il mistero continua. Non dimenticandoci che non solo l'Oregon ha il suo presunto "vortice magnetico", ma anche Santa Cruz in California. Il giallo permane.
Articolo completo (in inglese)


giovedì 30 agosto 2007

QUALUNQUE PIANETA PUO' CONTENERE VITA INTELLIGENTE, LO AFFERMA FRANK DRAKE, FONDATORE DEL "SETI".

Su qualunque pianeta o corpo celeste (anche del nostro Sistema Solare) è possibile che si sia sviluppata "vita intelligente", seppur con stadi differenti. E' questa la clamorosa rivelazione fatta ad "Astrobiology Magazine" dal Dottor Frank Drake, fondatore del SETI e ideatore della famosa formula matematica della percentuale della presenza di forme di vita intelligenti nell'Universo. Drake nell'intervista afferma anche che il famoso segnale "Wow", ricevuto nel 1977 dal telescopio "Big Ear", dell'Ohio State University, rimane a tutt'oggi "sconosciuto" e tra le varie ipotesi la sua origine "extraterrestre artificiale" non può essere esclusa.
Intervista completa (in inglese) su

mercoledì 29 agosto 2007

UNA NAVE SPAZIALE SUL "POLO SUD" DI MARTE?




ESCLUSIVA NAZIONALE

Navigando su internet, noi del CUT (Centro Ufologico Taranto) ci imbattiamo in un interessante sito di misteri UFO e spaziali, di lingua portoghese. Il sito in questione è http://anomaliasemmarte.no.sapo.pt. Esplorandolo ci immergiamo in numerose foto "perfezionate" con tecniche di falsi colori, che rendono il pianeta "rosso" vivo, con vegetazione e non solo. Infatti sono presenti numerose immagini che ritraggono strani oggetti al suolo, presunte carcasse di animali e, addirittura, immagini di presunti "dinosauri" al pascolo. Ma tra le molte immagini che sembrano, verosimilmente, solo il frutto del pensiero dell'autore, notiamo una foto che sembra davvero inquietante. Riguarda un "anomalia" che si trova nel Polo Sud Marziano. Secondo l'elaboratore grafico del sito,Josè Garrido, è una struttura che ricorda una nave spaziale. Vero o falso che sia, andiamo a verificare ed entriamo su uno dei tanti siti affiliati alla NASA. Il sito in questione è quello del MSSS (Malin Space Science Systems), www.msss.com . La foto in alta definizione è quella che si trova alla pagina http://www.msss.com/moc_gallery/m07_m12/images/M11/M1101782.html (MOC narrow-angle image M11-01782 ). Analizzandola per bene troviamo che per davvero c'è un oggetto anomalo, decisamente "alieno" all'ambiente circostante (il particolare dell'oggetto originale è visibile nella terza foto, in bianco e nero, che si può vedere in apertura di articolo). Sembrerebbe per davvero un oggetto artificiale. Astronave? Torre? O altro? Resta il fatto che è davvero un elemento da analizzare e che sembra davvero sconvolgente, come la città e la zona industriale di Tithonia, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo. Marte è davvero un pianeta di vita microbica? Tutto sembra, tranne che ospitante solo vita microscopica. Staremo a vedere.
Antonio De Comite
Coordinatore CUT (Centro Ufologico Taranto)

LO SCIENZIATO "WERNHER VON BRAUN" VIDE GLI "ALIENI" CADUTI NEI PRESSI DI "ROSWELL" NEL 1947?

Il padre della missilistica moderna, il Dottor Wernher Von Braun, avrebbe visto l'UFO che si è schiantato a Roswell nei mesi estivi del 1947. Lo ha affermato Clark C. McClelland, scienziato e collaudatore NASA, il quale ha anche detto che lo scienziato tedesco avrebbe visto i "corpi alieni", questi avevano la pelle come quella dei "serpenti" e che aveva visto molto spesso nella base USAF di White Sands. Inoltre il Dottor Von Braun fu tra i primi a vedere l'oggetto caduto in quel periodo e le sue affermazioni furono sconvolgenti. La macchina volante non era rivestita di metallo ma sembrava essere generata da qualcosa di "biologico", come la pelle. Sembrava che la macchina volante fosse una macchina "vivente".
Articolo completo (in inglese) su

martedì 28 agosto 2007

UN "UFO" FOTOGRAFATO SOPRA IL MARE DELLA TASMANIA?


Un misterioso oggetto volante non identificato è stato fotografato sopra il Mare della Tasmania, nei pressi di Kaitaia, il 28 Aprile 2007. Le foto sono state analizzate dall'associazione ufologica della Nuova Zelanda (UFOCUS NZ) e dal noto ufologo e fisico ottico, Dottor Bruce Maccabee. L'oggetto volante è stato immortalato alle ore 05:42 pomeridiane. E' stato visibile per circa 5 minuti e non sembrava essere nulla di convenzionale. Dalle prime analisi sembra una misteriosa sfera infuocata che un vero oggetto luminoso. L'oggetto è stato catalogato come UAP (Fenomeno Aereo Anomalo).
Articolo completo (in inglese) su

AVVISTATI NUMEROSI "UFO" A SHANGHAI (CINA)

Numerosi residenti di Shanghai hanno avvistato domenica scorsa numerosi UFO nel cielo. Erano oggetti sospesi nel cielo, caratterizzati da luminosità rossa. Il cielo era chiaro. Sono apparsi all'improvviso senza movimenti evidenti. In altre zone di Shanghai gli UFO avvistati erano di colore blù e gialli.
Articolo completo (in inglese) su

TROVATI I RESTI DELLA CIVILTA' PERDUTA DI "MU"?




Un esploratore Giapponese ha affermato di aver scoperto la posizione delle rovine della città perduta di "Mu". La ricerca della città misteriosa, che si dice sia affondata in qualche luogo dell'Oceano Pacifico, ha accattivato per anni l'immaginazione popolare degli avventurieri. Molti scienziati negano l'effettiva esistenza di Mu (a volte denominata Lemuria) e accostano il tutto come pura fantasia alla stregua del continente perduto di Atlantide. Ma il Geologo marino Masaaki Kimura ritiene che abbia trovato le relative rovine nelle acque al largo del Giappone del Sud. Circondato da uno scetticismo persistente dei colleghi, ha lavorato per decenni per dimostrare che un gruppo di straordinarie formazioni rocciose, sul fondo dell'Isola di Yonaguni , sono realmente i resti e le prove che un cultura dimenticata è sparita nel Pacifico in 4000 anni. Il professor Kimura crede che la città abbia avuto un castello, un santuario, un arco di trionfo, teste di pietra come quelle dei Moai (Isola di Pasqua) e persino un colosseo quando la città era in superficie. Ha dichiarato :"Giudicando il disegno delle disposizione delle rovine, la città doveva essere simile a una della civiltà della Roma antica. Possi ipotizzare che una statua simile a un arco di trionfo era posta in piedi a sinistra del colosseo e un santuario sulla collina". Kimura dichiara che la città sia affondata oltre 3000 anni fa, a causa di un terremoto. La sua dichiarazione è stata accolta da scetticismo dalla grande maggioranza degli scienziati, i quali affermano che le vestigia sono in realtà fenomeni naturali, creati da attività vulcaniche e da maree.
http://www.channel4.com/news/articles/world/lost+city+of+of+mu+found/720072#fold
(Nota della Redazione CUT (Centro Ufologico Taranto), delle rovine sommerse di Yonaguni se ne parla da anni ormai, i primi sentori dell'esistenza si ebbero nel 1985. Le riviste di settore archeologico misteriosofico soprattutto (mensili Hera Magazine e Archeomisteri) ne hanno dato ampio spazio negli ultimi anni. Ma è la prima volta che si affermano nuovi particolari, ipotizzando la presenza di artefatti mitici, come Moai, castelli e colossei, che fanno ricondurre a una civiltà nuova, un "ibrido" (che mescola fattori di civiltà diverse) regno che forse, e per davvero, fa riemergere dal mito e concretizzare in realtà una civiltà chiamata Mu).

domenica 26 agosto 2007

UN "UFO" TROVATO IN UNA CAVERNA DELLA SLOVACCHIA NEL 1944?




Un ex militare, di nome Antonin Horak, afferma che il 23 Ottobre 1944, mentre era in missione nella Slovacchia, avrebbe scoperto una grotta, dove al suo interno dichiara di aver veduto un oggetto artificiale, liscio come il vetro, di forma cilindriforme e aveva un diametro di circa 25 metri. Sempre secondo Horak, avrebbe contattato di ciò il noto astronomo e ufologo, Joseph Allen Hynek, il quale sarebbe stato entusiasta del progetto di ritorno nella grotta slovacchese, nome in codice del progetto "Moonshaft".
Storia completa su

sabato 25 agosto 2007

UN PRESUNTO "UFO" FOTOGRAFATO NEL "NEW HAMPSHIRE"


Un presunto "UFO" sarebbe stato immortalato a Giugno 2007, nei pressi del Monte Washington. Il testimone, il signor Jeffe Green, non si è accorto della presenza dell'oggetto. Infatti era in macchina e ha fotografato con una Canon A540 PowerShot il panorama. Si è accorto di aver fotografato un qualcosa di anomalo solo quando ad Agosto è ritornato a casa (Maine) e ha riversato le immagini sul PC.

venerdì 24 agosto 2007

ASTRONOMIA: IMMENSO "VUOTO" INDIVIDUATO NELL'UNIVERSO.

Un'immensa regione dell'universo del tutto "vuota" - priva di stelle, galassie, nubi di gas, persino della misteriosa "materia oscura" - è stata scoperta dagli astronomi, che non sanno al momento spiegarsi il motivo di questa disomogeneità nel cosmo.
Secondo Lawrence Rudnick dell'Università del Minnesota, la "zona vuota" è ampia quasi un miliardo di anni luce. "Nessuno aveva mai individuato niente del genere", ha detto. "Non solo, nessuno aveva mai ipotizzato che potesse esistere alcunché di paragonabile". La scoperta è stata comunicata in uno studio pubblicato dall'Astrophysical Journal.
Gli astronomi già conoscevano l'esistenza di aree prive di materia nell'universo, ma nessuna così estesa: questa, è un migliaio di volte più vasta di quelle già note. La zona vuota, che si trova in direzione della costellazione di Eridano, è stata scoperta grazie a una ricerca condotta con la grande rete di radiotelescopi americani detta VLA (Very large array), nel New Mexico.
La scoperta ha importanti riflessi nel campo della cosmologia, perché queste disomogeneità nell'universo non si conciliano molto bene con i modelli attuali relativi alla nascita del cosmo, e potrebbero portare a una revisione, o un "aggiustamento" delle attuali teorie cosmologiche.
Fonti
oppure

SENSAZIONALE: SUL SUOLO DI "MARTE" C'E' VITA

Ci sarebbe davvero vita su Marte. Lo afferma uno scienziato della Germania. La sensazionale rivelazione è stata veicolata dai maggiori network di informazioni mondiali, tra cui la CNN.


Articolo completo (in inglese) su
http://www.cnn.com/2007/TECH/space/08/23/mars.soil.life.reut/index.html

ESPERIENZE: QUANDO LA REALTA' GENERA LA FANTASCIENZA

video video

Ho scelto questo titolo proprio perché ormai la realtà ha superato la fantasia; lo affermo per ragioni che mi toccano di persona. La verità è che mia figlia “D” ormai da 9 anni viene sottoposta a cure particolari da parte di “Intelligenze Galattiche” e soprattutto il figliolo “F” fin dall’età di un anno, viene visitato e indottrinato dalle stesse Entità. Non vi affliggo raccontandovi i fatti con un escursus del passato, perchè anche se in maniera diversa, mi trovo complicato in questioni che attengono ad un ruolo. La prima volta che la mia mente era ossessivamente predisposta alla comunicazione, ho relazionato circa la storia della piana di “GIZA” e quindi le piramidi di “Cheope” e la “Sfinge”. Era forte il concetto che esse contenevano nel sottosuolo all’epoca della costruzione, 10.500 anni fa, una centrale nucleare, certamente non costruita dagli uomini, che avrebbe prodotto a mio parere, per effetto di mancanza di acqua una reazione a catena, e quindi la desertificazione di quel luogo. Fui catalogato quasi come un pazzoide e persona che comunicava grandi sciocchezze. Qualche mese dopo, si parlò pubblicamente in una conferenza tenuta dal big-man dell’ufologia, accreditandosi l’idea. Venne poi la volta dell’articolo che parlava del “Film dell’umanità in riferimento all’approssimarsi del passaggio dimensionale dell’uomo. Ancora una volta : sciocchezze e ciarpame. Nel dicembre del 2006, viene pubblicato un libro intitolato “Passaggi curvi” a cura di una scienziata americana di nome Lisa Randall, nel quale affronta in maniera scientifica e precisa l’argomento di possibili passaggi dimensionali. Questa scienziata è stata già indicata a premio nobel per l’anno 2007.
Espongo tutto ciò, perché i pensieri non mi abbandonano mai, fino a quando non riesco a rendere pubblica la versione. La premessa innanzi citata è stata formulata perché vi è un ennesimo episodio accaduto in questi giorni che mi costringe a parlarne per liberare la mia mente da una pressione costante. Vi chiederete perché !,
probabilmente perché sono destinato ad assumere un ruolo di comunicatore per volontà di Intelligenze Galattiche che hanno scelto di interagire con la mia famiglia.
“ DIARIO “
Il giorno 24-12-06, mia figlia “D..” e mio nipote “F..” giungono a Taranto alle ore 10,18 provenienti da Milano per trascorrere le festività Natalizie. Il giorno 26-12-06, ero con mia figlia davanti al computer per esaminare alcuni fotogrammi e filmati scaricati da internet, solo per curiosità ed aggiornamento ufologico, visto che mia figlia è ufologa e che mio nipote è un “Contattato”. Si avvicina il piccolo (ha compiuto 6 anni il 4-01-07) ed è rimasto ad ascoltare. Non ho dato peso alla sua presenza, anche perché il piccolo, parla delle sue esperienze soltanto con la madre, mentre resta indifferente alle domande sia del nonno che di altri. La mamma gli chiede, scherzando, come sono fatti i tuoi amici con i quali ci giochi ? E il bimbo, contrariamente al solito gli dice : Hanno gli occhi grandi, sono piccoli, hanno la testa grossa e la pancia non è come quella del nonno, ma è schiacciata e larga e poi ponendo le manine sulla sua pancia, continua : sai perché mamma, dentro hanno una scatola; sono grigi e verdi, ma sono falsi, non sono i veri Alieni ! termina e scappa via per andare a giocare.
Restiamo in silenzio, proprio perché è la prima volta che ne parla apertamente. Ritorna in sala e guarda la schermata che ho introdotto nel mio computer e cioè un paesaggio montano con la luna alta sulle montagne. Guarda la figura e dice : Nonno questa è la Luna; lo sai che ci sono dei grandi buchi, grandissimi. Rispondo sostenendo che quelli che tu vedi si chiamano crateri, ed egli mi riferisce che dentro quei grossi buchi ci sono tantissimi buchini che fanno uscire aria. Ci scherzo prendendolo in giro, ma mi conferma : “ E’ ossigeno, altrimenti come vivono “ e riprende i suoi traffici con i giochi.
Avevo convocato una riunione con il gruppo, per esaudire il desiderio che volevano conoscere mia figlia ed il nipote, per giovedi 28-12-06 alle ore 16.00, ma alle 14,00 il bimbo comunica alla madre che sul videotelefonino ci sono due filmati. Mia figlia al di là di ogni comprensibile dubbio, visto che i dati nel suo telefonino li conosce bene, verifica ed effettivamente c’è la presenza di 2 filmati.
Seguendo questo scritto, potete godervi i filmati.
1° filmato : si vede chiaramente nel cielo scuro, una pallina, simile ad una stellina che scende, ed improvvisamente con un getto di luce, l’oggetto si ferma e comincia a muoversi da sinistra a destra. E’ un UFO ! . Questo filmato, risulta effettuato il giorno 01-09-06 da nominativo sconosciuto e da numero sconosciuto alle ore 07,16.
Prime considerazioni : 1) Chi e che cosa ha inviato il filmato che è stato recepito il 28-12-06 ? 2) Alle ore 07,16 di quel giorno, come mai il cielo è nero ? 3) La perfezione del filmato è eccezionale.
2° filmato : E’ stato ritrovato lo stesso giorno 28-12-06, registrato da nominativo sconosciuto, numero sconosciuto, il giorno 24-12-06 alle ore 07,06.
“considerazioni” : Il filmato riproduce la stanza degli ospiti della mia abitazione, con la presenza di una donna vestita di nero che si muove nella stanza con disinvoltura, ma “il suo volto, appare avvolto in una luce, come se fosse energia e poi appare una forma di croce, come se fossero stati incrociati due pezzi di legno. Vi è da dire che :
1) alle ore 07,06 in casa mia non c’era alcuno, eravamo già fuori per completare alcune spese e per attendere l’arrivo dei miei cari. 2) all’ora della registrazione, mia figlia e il bimbo erano sul treno nella stazione di Foggia in partenza per Bari e Taranto. 3) Nella stanza con le finestre chiuse e le tende tirate, non vi è alcun crocifisso o altro che potrebbe raffigurare una croce. 4) la coperta che appare sul letto, era stata rimossa e cambiata una settimana prima.
Stupore generale, ma allo stesso tempo una realtà che supera ogni motivo di fantasticare. Intorno alle ore 18.00 del 28-12-06, un pò per sdrammatizzare quanto avevamo visto, decidiamo di chiamare in internet il sito www.youtube.com, dove osserviamo il filmato della caccia ad un “Chupacapras” in New-Mexico, così definito nel filmato e nel mentre i VV.FF. presenti nel filmato, cercavano il soggetto Alieno, esso si presenta nascosto fra due antri di muro. Il filmato in questione non è scaricabile per cui decidiamo di osservarlo per bene e blocchiamo l’immagine del GRIGIO. Proprio in quel momento entra in sala il mio piccolino che lo guarda attentamente, poi appoggia il suo dito indice sinistro sull’immagine e dice :
Lo conosco, si chiama “NEXULA” e vive sulla luna. Forse per una reazione nervosa, mentre tutti i componenti assumono vario colore in viso, Antonio DE COMITE trova il coraggio di chiedergli : forse vuoi dire dentro la Luna, ma no! No! Sulla Luna.
Gli episodi nella loro essenzialità le comunico al nostro pubblico e agli amici affezionati, anche se penso che ancora una volta alcuni ufologi che vantano il loro eccezionale bagaglio, troveranno il modo di identificare queste storie in maniera becera. Le Entità Galattiche, interagiscono con le persone che scelgono. Ufologi, Scienziati e Religiosi, mi appelleranno nella maniera più oscura, ma io ritengo di aver dato una verità così semplice e così comprensibile che sembrerebbe un racconto fantascientifico, mentre obbedisco, probabilmente, al desiderio di quelle Entità guida che mi accompagnano, oltre alla protezione a cui la mia famiglia è interessata.

Puletto Vincenzo

Coordinatore CUT (Centro Ufologico Taranto)

PRIMO VIDEO DI UN RAPIMENTO DI UNA MUCCA DA PARTE DI UN "UFO"?

video

Il video, trovato navigando in internet e che si può trovare anche su "Youtube", mostra un rapimento di una mucca da parte di un oggetto luminoso, apparentemente non metallico, sopra i cieli di una non determinata zona della Cina. Sarà reale o anche questo è un esempio di elaborazione di Computer Graphic (CGI)?

RISOLTO IL MISTERO DELLE "ESPERIENZE FUORI DAL CORPO"?

Si potrebbe dire che la scienza è a un passo dal realizzare le fantasie di film come Matrix e Nirvana. Le esperienze extra-corporee sono quelle in cui una persona è conscia di vedere se stessa o il proprio corpo da una posizione esterna al proprio corpo fisico. Statisticamente nel corso della vita una persona su dieci sperimenta questa sensazione, che per lo più si manifesta in seguito a uso di allucinogeni, ictus, crisi epilettiche, o a seguito di esperienze traumatiche quali gravi incidenti automobilistici. Ora un neuroscienziato dell'University College di Londra è riuscito a riprodurre questa singolare esperienza in laboratorio, su soggetti perfettamente sani, aprendo le porte a una sua completa spiegazione.
"Le esperienze extra-corporee hanno affascinato l'umanità per millenni. La loro esistenza ha sollevato questioni di fondo sui rapporti fra la coscienza umana e il corpo, ed è stata oggetto di grandi discussioni in teologia, filosofia e psicologia. Per quanto siano state riportate in uno svariato numero di condizioni cliniche, finora le basi scientifiche di questo fenomeno rimanevano oscure", ha detto Henrik Ehrsson, che ha condotto la ricerca e firma un articolo sull'ultimo numero di "Science".
"La riproduzione di questa illusione è importante in quanto rivela i meccanismi di base che producono la sensazione di essere all'interno dei proprio corpo fisico. Questo rappresenta un significativo progresso in quanto l'esperienza di avere il proprio corpo come centro della coscienza è un aspetto fondamentale dell'autocoscienza."
I partecipanti allo studio venivano fatti sedere su una sedia indossando un casco dotato di un monitor suddiviso in due parti, una per ogni occhio. Il monitor trasmetteva una ripresa video effettuata da due telecamere poste dietro al soggetto, collocate all'altezza della testa, a due metri di distanza. L'immagine ripresa dalla telecamera di sinistra era riprodotta sul monitor antistante all'occhio sinistro, mentre quella registrata dalla telecamera destra veniva inviata all'altro monitor. Il soggetto vedeva quindi un'immagine stereoscopica come se fosse collocato dietro alla propria schiena.
Il ricercatore era posto a lato del soggetto e con due bacchette di plastica toccava simultaneamente, stando fuori dalla visuale, il petto del soggetto reale, e di quello illusorio, spostando la bacchetta dove avrebbe dovuto essere quest'ultimo, appena al di sotto delle telecamere.
I soggetti hanno confermato di aver avuto l'esperienza di trovarsi al di fuori del proprio corpo fisico e di guardare la scena da un punto esterno. "Per i partecipanti - ha osservato Ehrsson - era un'esperienza bizzarra, affascinate, per loro assolutamente reale e tutt'altro che paurosa."
Per testare ulteriormente l'illusione e fornire una prova oggettiva di essa, Ehrsson ha quindi provveduto a misurare le risposte fisiologiche dei partecipanti, e in particolare la traspirazione epidermica, proponendo una situazione in cui i soggetti avevano la sensazione che il loro corpo virtuale fosse messo in pericolo. Ed effettivamente la risposta corporea indicava inequivocabilmente che a essi il pericolo appariva reale.
"Questa illusione - ha sottolineato Ehrsson - è differente da ogni altra finora pubblicata. È la prima a coinvolgere un cambiamento nella posizione percepita del sé, per quanto riguarda il corpo fisico. Differisce anche da ogni altra precedente costruzione di realtà virtuale in quanto esamina ciò che accade quando si guarda a se stessi e per il fatto che è l'informazione multisensoriale contraddittoria a scatenare l'illusione. Finora non c'era stato verso di scatenare una esperienza extra-corporea in soggetti sani, a parte insignificanti racconti presenti nella letteratura occultista. È uno sviluppo interessante con implicazioni per molte discipline, dalle neuroscienze alla teologia. Ma anche con possibili ricadute di interesse economico."
In effetti Ehrsson ha già pensato a possibili applicazioni industriali. "È sostanzialmente un mezzo per proiettare se stessi, una sorta di teletrasporto. Possiamo proiettare le persone in un personaggio virtuale, in modo che senta e risponda come se fosse realmente una versione virtuale di se stesso. L'esperienza di giocare ai videogames potrebbe approdare a un nuovo livello. Ma si può andare anche oltre. Per esempio, un chirurgo potrebbe eseguire un intervento da remoto controllando con notevole accuratezza le proprie azioni."
Fonte

giovedì 23 agosto 2007

ECCEZIONALE FILMATO DI QUATTRO "UFO" RIPRESI A PARMA.

Chi nella notte di San Lorenzo si è messo a naso all’insù nella zona di Arola, Pilastro, Mamiamo e Panocchia è stato “premiato”.Non solo stelle - cadenti e non . nel firmamento: anche un curioso fenomeno ottico che ha misteriosamente acceso il cielo sopra la città con quattro bagliori di luce. Che magari non saranno “buoni” per esprimere desideri ma che certo hanno suscitato la curiosità in chi le ha viste.La foto che mostriamo è stata scattata da un videoamatore a caccia di stelle cadenti sulle colline di Arola insieme ad alcuni amici. Eravamo lì da pochi minuti quando un’intensa luce rossa è apparsa in cielo: ferma immobile e molto alta – ha raccontato -. Subito dopo altre tre luci identiche alla prima sono apparse quasi contemporaneamente lasciandoci letteralmente di stucco. Le luci – apparse tutte alla stessa altezza - , sarebbero rimaste visibili per alcuni minuti prima di sparire. E sarebbero tante le persone che in luoghi differenti sono rimaste affascinate davanti alla scena. Che ora si stanno interrogando per dare una spiegazione al fenomeno.
Fonte: Gazzetta di Parma del 15 Agosto 2007
Il sensazionale video si può vedere su

UN "UFO" RIPRESO DA UN EMINENTE ASTRONOMO.

Un "UFO" è stato ripreso dal Professor Alberto Quijano Vodniza, Direttore dell'Osservatorio Astronomico dell'Università di Narino (Colombia). Il filmato è stato effettuato a circa 500 chilometri di distanza da Terra. Secondo l'eminente astronomo non poteva essere un elicottero, nemmeno un aereo e neanche un asteroide. L'oggetto è stato ripreso per circa un ora e le immagini (circa 400 che immortalano l'UFO) sono state inviate alla Nasa per studio approfondito.

Il video si può vedere su
http://www.youtube.com/watch?v=2IZD_RfFFHY

mercoledì 22 agosto 2007

IL 29 LUGLIO 2007 E' STATO FILMATO UN "UFO" NEI CIELI DI GINOSA MARINA (TARANTO)?


Su "YouTube" circola un video di un presunto "UFO", che sarebbe stato filmato di notte nella località balneare, in provincia di Taranto, dal nome di Ginosa Marina. Si legge nella descrizione del video che "Il 29 Luglio a Marina di Ginosa, in provincia di Taranto, si è verificato un clamoroso avvistamento di UFO da parte di un nostro collaboratore (di Youtube N.d.r.). Intorno alle ore 22.00 il testimone stava passeggiando sulla spiaggia, quando la sua attenzione è stata richiamata da un oggetto volante di forma circolare che procedeva in tutte le direzioni con movimenti zig-zaganti, poco al di sopra del mare. L'ordigno emanava una forte luce rossastra ed è rimasto visibile nel cielo notturno per circa due minuti, prima di svanire silenziosamente nel nulla. E' disponibile questo filmato dell'evento, di scarsa qualità tecnica, effettuato tramite un telefonino Sony Ericsson K300i.

Il CUT (Centro Ufologico Taranto) cercherà di contattare il testimone per saperne di più.

Intanto il video si può vedere su

GLI "UFO" AVREBBERO PROTETTO LA ZONA DI "TAMPICO" (MESSICO) DALL'URAGANO "DEAN"?

Alcuni residenti di Tampico (Messico) credono che gli UFO abbiano protetto loro dalla furia catastrofica dell'uragano Dean. Nella zona c'è la ferma convinzione che nelle acque marine circostanti ci siano basi extraterrestri, proteggono le loro basi sottomarine dalla furia degli uragani e abbiano protetto anche Tampico. Molti pescatori dicono che vedono molto spesso queste "cose" di notte, mentre vanno a pesca. E loro sostengono che si tratta di "UFOs". L'articolo è apparso su un "blogger fan" della Fox News.

martedì 21 agosto 2007

INCREDIBILE DALLA CINA: SCOPERTO IL PIU' ANTICO REGNO SOTTERRANEO. AVREBBE OLTRE 10.000 ANNI.


Una incredibile scoperta archeologica avvenuta in Cina, sgretola le ancor più fragili fondamenta della Storia Antica. Dopo un lavoro di circa 16 anni, un gruppo di archeologi cinesi, capeggiati dal Professor Xiao Jing Jin Xi Yong, ha scoperto nei pressi della Mongolia,un grande regno sotterrano. Gli esecutori del sensazionale regno restano sconosciuti. L'aspetto certo è che il regno risale al Paleolitico ma gli esecutori erano raffinati. Aspetto ancor più intrigante è che sono state trovate delle statuine (oltre a degli scheletri) tutte di colore nero, molte incurvate. Le statue trovate hanno la forma di insetti, umani, bestie (tra cui anche quelle di un drago) e divinità. Le statuine ricordano il cosidetto "Uomo di Pechino". L'aspetto davvero sconvolgente è quello che il periodo è il Paleolitico Superiore (35.000/10.000 anni fa), dove mentre in Europa il clima era quasi Glaciale, dove Mammuth e Rinoceronti Lanosi scorazzavano nei pressi dei primi Homo Sapiens Sapiens, qui in Cina qualcuno è stato in grado di costruire un gigantesco e misterioso Regno Sotterraneo, un Civiltà evoluta in grado di creare statuine di varie entità elaborate e perfette. E per di più avevano tutte le statuine umanoidi il colore nero. Perchè ciò? Solo un innocuo colore della pietra o qualche (ipoteticamente) uomo dalla cute nera era già presente oltre 10.000 anni fa in quelle zone e aveva eretto un favoloso regno sotterraneo? Misteri che, forse, non troveranno mai una risposta.
Articolo completo (in inglese)

NUOVO "CROP CIRCLE" APPARSO NELLO WILTSHIRE (UK)


Un nuovo agroglifo, con firma ignota, è apparso il giorno 17 Agosto 2007, nei pressi di East Kennett, Wiltshire (UK).

RINVENUTA IN EGITTO LA PIU' ANTICA IMPRONTA UMANA

Nell'oasi desertica di Siwa (Egitto) un gruppo di archeologi hanno rinvenuto la più antica impronta fossile umana del luogo. Secondo ipotesi predominanti, la sua età risalirebbe a oltre 2 milioni di anni fa. Secondo Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio Supremo dell'Antichità Egizia, potrebbe essere "la più importante scoperta archeologica di tutta la storia dell'Antico Egitto".
Articolo completo (in inglese)

lunedì 20 agosto 2007

SENSAZIONALE DALLA FRANCIA: CREATO IL MOTORE A PROPULSIONE "UFO"


La notizia è di quelle davvero importanti, che riscalda un periodo già di per sè caldo (Ufologicamente parlando). Dalla Francia giunge l'affermazione dello scienziato Claude Poher che dichiara di aver scoperto ufficialmente l'Universone, l'elemento per i viaggi interstellari, presente negli UFO. Ma chi è Claude Poher? Non è un mitomane o un visionario ma bensi uno scienziato con varie referenze scientifiche collaudate. E' un ingegnere di ricerca spaziale, ingegnere in Elettronica e Dottore in Astronomia e Astrofisica. Ha nel suo curriculum 33 anni passati in seno al CNES (Centro Nazionale di Studi Spaziali a Tolosa). E in seno al CNES ha creato e diretto dal 1977 al 1978 il GEPAN (oggi GEIPAN), struttura che si occupa dello studio degli Oggetti Spaziali Non Identificati, inclusi gli UFO di possibile origine extraterrestre. Ma torniamo alla clamorosa rivelazione. Poher ha dichiarato sul suo sito http://www.universons.com/ che gli Universoni sono delle particelle che creano la Gravitazione. Dopo aver invogliato (invano) a collaborare numerose industrie e le istituzioni, lo scienziato ha deciso di creare (in proprio) un laboratorio privato, al fine di mettere a punto le sue scoperte. E quello che è venuto fuori è davvero sensazionale. Un oggetto nero (foto in alto), apparentemente banale, ha la capacità di autopropulsi a un accelerazione di oltre 800 g! Nei fatti è più che una autopropulsione. Infatti Poher ha dimostrato progressivamente che i fatti provano la sue teoria.
Autopropulsione
L'autopropulsione dell'emettitore è stata dimostrata sperimentalmente. E' sistematica e considerevole.
Accelerazione a distanza
L'accelerazione a distanza di tutta la materia irradiata per i flussi è dimostrata sperimentalmente.
Generazione diretta dell'energia elettrica
La generazione diretta dell'energia elettrica, a distanza, è stata dimostrata sperimentalmente. E' molto semplice.
Creazione di un Campo Elettrico
La Creazione di un Campo Elettrico attraverso un Dielettrico è stata dimostrata sperimentalmente.
Flussi Anisotropi di Universone
Il non assorbimento di Flussi Anisotropi di Universone per la Materia è dimostrata sperimentalmente.
Ionizazione dell'Azoto
La Ionizazione dell'Azoto tra i Flussi e l'emissione della Luce sono state dimostrate sperimentalmente.
Poher afferma che la sua invenzione permetterà di effettuare viaggi interstellari. E quindi di far propulsere un velivolo ad accelerazioni molto forti. Solo l'analisi degli UFO ha permesso di effettuare questo motore di portata storica. Nel suo sito si può visionare molto di più, con filmati e documenti della scoperta in versione PDF. E' in Francia per davvero il "nuovo" in materia UFO? A quanto pare sembra di si. Dopo il "Cometa" e i documenti declassificati del Geipan ora escono a galla gli "Universoni". Quali altre sorprese ci riserverà la Francia in materia UFO (OVNI)? Lo sapremo in futuro.
Antonio De Comite
Coordinatore CUT (Centro Ufologico Taranto)

domenica 19 agosto 2007

UN GIGANTESCO "PIATTO VOLANTE" TERRORIZZA LA CITTA' DI "EL ROBLE" (PANAMA)

Un gigantesco "piatto volante" è apparso nella città di El Roble (Repubblica Panamense) e ha creato panico nei cittadini. L'oggetto è stato descritto di ragguardevoli dimensioni, con luci incadescenti, che si muovevano in modo rotatorio, ricordando la coda di un grosso pavone. E' apparso per circa 2 ore, compiendo evoluzioni su automobili e tetti delle abitazioni. I testimoni richiedono una urgente indagine in merito.
Articolo completo (in spagnolo) sul sito

venerdì 17 agosto 2007

PRIMA E DOPO IL CATASTROFICO TERREMOTO IN PERU', AVVISTATE STRANE LUCI IN CIELO

Prima e dopo il catastrofico terremoto, che si è abbattuto il giorno 16 Agosto 2007 in Perù e che ha causato (finora) oltre 500 morti, sono stati avvistati strani "flash" nel cielo e globi luminosi. Secondo il Servizio di Meteorologia e Idrologia peruviano (SENAMHI) non è stato riscontrato nulla di anomalo in cielo. Secondo questi sarebbe stata la luce di qualche faro o pannelli rotatori sparsi nella città di Lima. Un video invece sembra smentire ciò. Luci sismiche o altro?

Articolo completo sul sito
http://www.elcomercio.com.pe/ediciononline/HTML/olecultimas/2007-08-15/olecultimas0419516.html

Video di una sfera misteriosa filmata a Lima, con testimoni che parlano in spagnolo (erroneamente si legge Terremoto in Florida).
http://www.youtube.com/watch?v=eNy6YQB8nnw&eurl=http%3A%2F%2Fforgetomori%2Ecom%2F2007%2Fscience%2Fearthlights%2Don%2Dperus%2Dearthquake%2F

UNO "TSUNAMI" ARTIFICIALE CAUSA 12 MORTI IN ALGERIA. IMPLICATA L'ITALIA?

Un mini "tsunami", apparentemente di origine sconosciuta, si è abbattuto il giorno 3 Agosto 2007, sulla spiaggia di Mostaganem, ad Ovest dell'Algeria, uccidendo 12 bagnanti. Interpellato un professore, il Dottor Loth Bonatiro, specialista in Astronomia e Planetologia, ricercatore al Centro di Astronomia, Astrofisica e Geofisica Algerino (ARCAA) il quale ha dichiarato che l'onda misteriosa non aveva nulla di naturale, anzi con convinzione ha affermato che è prodotta da test con armamenti convenzionali nel Mediterraneo. Affermazioni "shock" anche quando afferma che tra i Paesi implicati, oltre a Spagna e Francia è coivolta l'Italia.

Articolo completo (in francese) su
http://www.jeuneafrique.com/jeune_afrique/article_depeche.asp?art_cle=AFP01737unminsrueng0

CLAMOROSO: SCIENZIATI TEDESCHI, CON UN ESPERIMENTO, SUPERANO LA VELOCITA' DELLA LUCE

Due fisici tedeschi dichiarano di aver infranto il muro della 'velocità della luce': è un traguardo che potrebbe modificare la nostra stessa comprensione di tempo e spazio.
Secondo la Teoria Speciale della Relatività di Albert Einstein, sarebbe necessaria una quantità pressochè infinita di energia per muovere un oggetto ad una velocità superiore ai 300.000 chilometri al secondo.
Secondo il Dr.Gunter Nimtz e il Dr.Alfons Stahlhofen, dell'Università di Koblenza, questa teoria ha segnato il passo: i due scienziati hanno condotto un esperimento in cui alcune 'microonde di fotoni' (veri e propri 'pacchetti energetici di luce') hanno viaggiato 'istantaneamente' tra due prismi posti a distanza di un metro.Raggiungere l'abilià di viaggiare piu' velocemente della luce può dare inizio a una enorme varietà di conseguenze a dir poco bizzarre: conoscete bene l'esempio dell'astronauta che si muove intorno alla Terra ad una velocità superiore a quella della luce.. in teoria giunge prima di essere partito.
Gli scienziati ora stanno studiando un fenomeno chiamato 'tunnel quantico', che permette alle particelle subatomiche di rompere leggi apparentemente inviolabili: il Dr Nimtz ha detto al New Scientist Magazine: "Attualmente, la nostra è l'unica violazione alla 'Relatività Speciale' che sia nota al Mondo".

Articolo completo (in inglese) sul sito
http://news.zdnet.co.uk/communications/0,1000000085,39288577,00.htm

giovedì 16 agosto 2007

IL SOLE E' LA CAUSA DEL SURRISCALDAMENTO GLOBALE SULLA TERRA E SU ALTRI PIANETI DEL NOSTRO SISTEMA SOLARE?

Non è solo la Terra ad avere a che fare con l'aumento della temperatura. Varie ricerche dimostrano come altri pianeti e altre lune del sistema solare stiano sperimentando lo stesso fenomeno. Marte, per esempio, presenta un cambiamento climatico assai più profondo di quello terrestre. Lori Fenton, ricercatore della Nasa, ha riportato in un lavoro apparso su Nature che la temperatura è salita di 0,6 gradi centigradi in soli 20 anni (contro gli 0,7 in circa 150 anni sulla Terra). Spiega Fenton: "La causa è da imputare ad una variazione nella radiazione che giunge dalla superficie di Marte, che innesca fortissimi venti e tempeste di sabbia che trattengono il calore e quindi fanno salire la temperatura dell'atmosfera". Di diverso parere Habibullo Abdussamatov, direttore dell'Osservatorio Astronomico di San Pietroburgo, secondo cui "la causa è da ricercare nelle variazioni della radiazione solare che sta riscaldando maggiormente Terra e Marte". Obiezione interessante, perché se la causa principale del riscaldamento globale fosse il Sole vi dovrebbero essere tracce di aumento della temperatura anche su altri pianeti. Effettivamente anche Giove sta sperimentando una variazione climatica di non poco conto. Nel 1939 l'atmosfera del pianeta era caratterizzata, tra l'altro, da 3 grandi cicloni di migliaia di chilometri di diametro, che nel 2000 sono scomparsi in seguito ad un raffreddamento. Negli ultimi anni, tuttavia, se ne sono formati altri proprio in seguito un nuovo riscaldamento atmosferico. D'altro canto Philip Marcus, dell'università della California, ha creato un modello dell'atmosfera del pianeta che prevede variazioni climatiche in cicli di 70 anni, durante i quali la temperatura all'equatore salirà anche di 10 gradi centigradi. E però Marcus, pur non essendo in grado di fornire una reale spiegazione del fenomeno osservato, non sostiene che la colpa di tutto ciò sia da imputare al Sole.Spostandosi verso i confini del sistema solare incontriamo Tritone, una luna di Nettuno, la quale, agli occhi del telescopio spaziale Hubble, ha mostrato nell'arco di 15 anni un aumento della temperatura superficiale di 2 gradi centigradi. In questo caso gli scienziati si sono trovati d'accordo: stavolta è il Sole la causa del fenomeno. Spiega James Elliot del Massachusetts Institute of Technology: "La Luna si riscalda perché il Sole fa evaporare l'azoto che compone gran parte della superficie. Il gas crea una debolissima atmosfera che riscalda la Luna".A ndrebbe però ricordato che in questo periodo Tritone si sta avvicinando al Sole, e dunque è piuttosto difficile capire davvero se il fenomeno sia da imputare alla minore distanza dalla stella o dal fatto che il Sole è più attivo. A rafforzare l'ipotesi che il Sole stia mettendo lo zampino nel riscaldamento del sistema solare, arriva un'altra ricerca del Mit secondo cui anche la temperatura della superficie di Plutone, che si trova ai confini del sistema solare, si è riscaldata negli ultimi 14 anni di 1,9 gradi centigradi. E in questo caso Plutone si sta allontanando dal Sole. Spiega Jay Pasachoff, astronomo al Williams College degli Stati Uniti: "Una situazione del genere potrebbe essere facilmente spiegata con un aumento della radiazione solare,anche se al momento non abbiamo prove documentabili in questo senso".Insomma, molto si dibatte sul possibile legame tra riscaldamento dei pianeti, in particolare della Terra, e attività solare e i pareri sono più che discordi. Una recente ricerca realizzata da ricercatori inglesi e svizzeri, sostiene che negli ultimi 20 anni l'effetto del Sole avrebbe avuto addirittura un'azione contraria al riscaldamento globale. Ma Curt Stager del Paul Smith's College (Usa) risponde così sul Journal of Geophisic Research: "Esiste una chiara correlazione tra abbondanza di macchie solari e periodi di intense piogge in Africa orientale".Il Sole, dunque, con il clima della Terra avrebbe molto a che fare.

"OOPARTs": LA MISTERIOSA PIETRA RUNICA DI KENSINGTON

Una misteriosa pietra con caratteri runici, fu trovata nel 1898, nei pressi della città di Kensington (Minnesota). Analizzando il testo si evince che i Vichinghi hanno scoperto il Nord America 130 anni prima di Cristoforo Colombo. Inoltre si potrebbe ipotizzare che non si limitassero a sole spedizioni esplorative ma potrebbero anche essere stati stanziali.

MISTERIOSE "STRIATURE" NEL CIELO DI ANKARA (TURCHIA)

Delle misteriose "striature" sono state fotografate nei cieli di Ankara (Turchia) domenica scorsa. E secondo un sito del circuito NASA non sono facilmente identificabili. Si è pensato alle meteore delle Perseidi fino ad arrivare ai pezzi di satelliti, ma al momento l'avvistamento rimane sconosciuto.

Fonte (in inglese)
http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/ap070815.html

martedì 14 agosto 2007

LA "FACCIA SU MARTE" SCOPERTA NEL 1958...IN UN FUMETTO USA







lunedì 13 agosto 2007

POSSIBILE "MISSING TIME" NEL MICHIGAN?

Un testimone anonimo ha dichiarato al MUFON che il giorno 11 Agosto 2007 è accaduto un breve "blackout" elettrico, nella sua abitazione a Clarklake (Michigan), nella Contea di Jackson. Erano le 01:45 pomeridiane. Istintivamente prende la sua macchina fotografica digitale, una SLR della Sony Cybershot DSC-H5, va nel suo giardino e nota un "flash" nel cielo. Prende la macchina fotografica e la regola in versione "auto" e scatta due serie di cinque fotografie. Dopo aver fatto ciò vede le immagini sullo schermo della macchina digitale e nota uno strano puntino nero, definito, davanti a una piccola nube. Entra in casa e riversa le immagine sul PC e dopo di chè nota nelle foto due oggetti volanti non identificati, uno dalla forma di disco e assolutamente metallico, che passano velocemente nel cielo. Tra il breve "blackout" e la foto è passata circa un ora, mentre il testimone ha avuto la sensazione che son passati "solo" 15/20 minuti. Guardando la successione delle foto sul PC, il testimone nota che sono state fatte a partire dalle ore 03:00 pomeridiane. Il testimone sconvolto si domanda se la causa di questo mistero è da ricercare nello strano "flash" visto nel cielo.

domenica 12 agosto 2007

VIDEO "UFO" AD HAITI: ECCO LE PROVE DEL FALSO























ESCLUSIVA NAZIONALE

Come avevamo anticipato, noi del CUT (Centro Ufologico Taranto) abbiamo preso le distanze dal video UFO di Haiti (e non solo) perchè mostrava evidenti prove di contraffazione digitale. Ecco che vi proponiamo alcune di queste evidenze, che sono già abbastanza sufficienti a chiudere il caso UFO Video di Haiti (e similari) come "Hoax" certo.
1) Prima foto a partire da sopra, due palme sono stranamente uguali con foglie disposte nel medesimo modo. Una impossibilità dal punto di vista vegetale, ma non impossibile per la computer grafica CGI.
2) Seconda foto a partire da sopra, utilizzando il programma Photoshop e sovrapponendo l'albero a destra con quello a sinistra del video UFO di Haiti si ottiene la medesima forma.
3) Terza e quarta foto a partire da sopra, in queste due foto si nota l'UFO all'inizio del video che ha un cosidetto "impulso grafico errato" (Graphic Glitch), molto comune nei videogames per PC e Console.
4) Quarta e quinta foto a partire da sopra, all'inizio del video l'UFO è parzialmente davanti e dietro la stessa palma. Una sezione della palma "appare" dal nulla.
5) Sesta foto a partire da sopra, un disegno della Halo Comics che mostra un oggetto molto simile a quelli "filmati" ad Haiti. E se fosse un operazione di Marketing per il lancio sul mercato di Halo 3?
Come si può evincere da queste immagini proposte è che anche se poche, sono probanti in maniera certa che il filmato UFO di Haiti (e probabilmente quello fratello della Repubblica Domenicana) sono falsi. Ora bisogna capire perchè sta succedendo ciò, perchè i Telegiornali e la Stampa continuano a far vedere "Fake"? Per fortuna la gente è sveglia e non è più con l'anello al naso.
Antonio De Comite
Coordinatore CUT (Centro Ufologico Taranto)