mercoledì 25 luglio 2007

ECCO LA CLASSIFICA DEI 10 MISTERI INSPIEGABILI DELLA SCIENZA, GLI "UFO" SOLO AL 7° POSTO

Il sito di divulgazione scientifica americano http://www.livescience.com/ e riportato in Italia il giorno 25 Luglio 2007 dal sito http://www.corriere.it/ ha stilato la classifica dei 10 fenomeni mondiali ancora inspiegabili. Sorprendentemente gli UFO sono "solo" al 7° posto. Ecco la classifica completa.

1) IL BRUSIO DI TAOS. Taos è una cittadina del New Mexico (Usa). Alcuni dei suoi abitanti - circa il 2 per cento - da anni sentono un brusio a bassa frequenza provenire dal deserto circostante. Pressione bassa per una parte dei Taoiani? Forse sì, ma non si può dire con esattezza, la scienza deve ancora indagare a fondo. A questo serve, e con il suo metodo di tentativi e fallimenti ed esperimenti ripetibili è riuscita a spiegare molte cose che tempo fa sembravano misteriose.

2) IL BIGFOOT. Piedone l'americano, un animale simile a un uomo ma molto più grande. Di lui, oltre alle testimonianze spaventate di molti nordamericani, restano solo le enormi impronte sulla neve. Scherzo o traccia di un nostro simile? Imparentato con lo Yeti o uomo delle nevi dei Tibet, che molti scalatori tra cui Messner giurano di aver avvistato sull’Himalaya, rientra insieme ad altri mostri come quello di Loch Ness tra i casi che la scienza non può verificare per mancanza di prove, e che per lo stesso motivo non può falsificare.

3) L'INTUIZIONE. Il sesto senso, la comprensione ingiustificata e non consapevole ma di cui si è convinti come di un teorema matematico. La scienza non riesce a spiegare, tra i vari meccanismi psichici, quello dell'intuizione. Per Platone si trattava in realtà di memoria di conoscenze innate, o già vissute precedentemente. Ma Platone credeva nella trasmigrazione delle anime e benché grande filosofo non si può annoverare tra gli scienziati che invece rimangono senza parole dinnanzi alle intuizioni, da quelle più futili a quelle... matematiche.

4) LE SCOMPARSE MISTERIOSE. Rientrano nei casi che la scienza non sa spiegare anche le numerose scomparse di persone. Quando nemmeno la polizia scientifica riesce a trovare le prove non è possibile sostenere nessuna tesi.

5) I FANTASMI. Vere e proprie star della letteratura e del cinema, i fantasmi forse esistono anche al di fuori del mondo della fiction. Suggestione o realtà, il fatto è che le testimonianze, come per gli UFO, continuano numerose e come per gli UFO nessuno è mai riuscito a dirimere definitivamente la questione.

6) I DEJA-VU. La sensazione di aver già vissuto un'esperienza, di aver già visto un luogo in cui non si è mai stati, di aver già sentito una musica nuova, o detto alla francese «deja-vu» (già visto). Le ricerche scientifiche in merito hanno dato una serie di giustificazioni al fenomeno, ma non sono ancora riuscite a spiegarne la vera causa e la natura.

7) GLI UFO. Che esistano oggetti volanti non identificati non è in discussione. Tanti, troppi gli avvistamenti cui l'aeronautica civile e militare non ha mai dato spiegazione; ma da questo a poter dimostrare l'esistenza di extraterrestri su navi spaziali ce ne corre parecchio, soprattutto per gli scienziati.

8) LA QUASI MORTE. Sono numerose le testimonianze di persone che sono state molto vicine alla morte. La luce in fondo al tunnel, il vedere il proprio corpo dall’esterno, il grande senso di pace sono descrizioni frequenti tra chi ha vissuto tali momenti. Tuttavia nessuno è mai riuscito a dimostrare alcunché a riguardo, né i redivivi né i medici. Né in un senso né nell'altro.

9) PERCEZIONI EXTRASENSORIALI. Molti i tentativi di testare la validità delle presunte capacità extrasensoriali, tutti con esito negativo. Ciononostante non è stato nemmeno possibile dimostrare la falsificabilità delle stesse esperienze, mettendole così nel computo dell'impossibile. Forse non è con strumenti scientifici, o perlomeno non con quelli oggi a disposizione, che si potrà spiegare la capacità di predire il futuro o il funzionamento degli altri magici «poteri psichici».

10) LA CONNESSIONE MENTE CORPO. Quale influenza ha la mente su corpo? E il corpo sulla mente? Interrogativi che la scienza si è posta da tempo e cui non ha saputo trovare una spiegazione esaustiva. Nonostante i notevoli progressi compiuti dalle neuroscienze negli ultimi venti anni, molti fenomeni restano misteriosi anche per la medicina.


10 commenti:

Alfredo ha detto...

Una possibile spiegazione ai Misteri Inspiegabili di Google: http://bit.ly/misteri

Antonio ha detto...

Questo articolo svela qualcosa in più....probabilmente si tratta di un curioso esperimento sociologico

http://www.javasp.net/ViewArticle.aspx?id=55

mdg981 ha detto...

Il boom di osservazioni di ufo in Campania:

http://www.oltrequotidiano.com/in-evidenza/flotillas-ufo-su-napolie-boom-di-avvistamenti/

annarè ha detto...

vorrei più certezze perchè fino ad ora le informazioni trovate sono poco credibili e concrete..se conoscete siti che contengono ciò che cerco informatemi per favore..ciao

tudor ha detto...

interesante ma quelo che voi non sapete e che il deja vu si manifesta in due modi il fenomeno e tropo ambigue e la nostra percepzzione puo sintetisare solo una parte visibile e con tantta fatica la seconda parte invisibile.con riferimento che la seconda parte creea dei paradosi visuali e di percezzione

tudor ha detto...

esempio.ce era un tizio che vedeva il futuro un giorna a visto che sara sparato con 2 palotole,era siguro 100%.raconta la versione a la sua moglie.dopo 2 ani il inevitabile apare,lui in passato non vedeva il volto di quela persona,ma il deja vu crese un pradoso tempo-spazio perche la persona che lo sparo era la sua moglie e era in tutto questo tempo acanto a luiecco il paradoso

tudor ha detto...

la morte,non esiste nesun tunelo io sono stato in morte clinica 27 minuti qulcosa esiste davero ho visuto momenti incredibili dal punto di vista paranormale,gli ce una forza che ti porta la anima,direct proporzionale con i tuoi fati sull-terra ho visuto in paradiso e in inferno e nesuno non mi crede.un meno in una parte ce un di piu in altra parte

tudor ha detto...

importante non e la morte clinica soltanto ho capito che dio mia regalato la seconda vitta e puodarsi per racontare la verita sul i fati acaduti.sono consente che tutto il bene che lo fatto in passato era un prestito per dio e lui la rimborsato con la seconda vita.dio e la luce divina ni porta in paradiso ma la oscurita de la mente ni porta in inferno.la scelta dipende da noi.

Leonardo ha detto...

Il deja vu potrebbe essere un'immagine del futuro ricevuta mentre dormiamo,ma rimasta nel subconscio.
Ci sono stati molti casi di persone in coma che hanno avuto viaggi del tipo Divina Commedia,probabilmente veri.
Tudor mi spieghi com'è l'Inferno se vuoi e se ti ricordi?

Leonardo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.